La Pop Art torna a Milano: la mostra di Roy Lichtenstein al Mudec | CityLife Shopping District

Lifestyle&Trends

La Pop Art torna a Milano: la mostra di Roy Lichtenstein al Mudec

19/04/2019

Le opere di Roy Lichtenstein diedero un contributo decisivo per la nascita della Pop Art americana, che ebbe modo di diffondersi anche grazie all’artista Andy Warhol.

È una corrente che nacque a ridosso del secondo dopoguerra con l’obiettivo di elaborare un linguaggio “popolare” che si rivolgesse a tutti e che centralizzasse oggetti, miti e linguaggi della società dei consumi.

La Pop Art volle rappresentare una rottura netta con le convenzioni artistiche del passato. Gli esordi di Lichtenstein affondarono le radici nelle avanguardie più celebri dei primi anni del ‘900, quali il Cubismo e l’Espressionismo.

Tuttavia, a renderlo celebre, furono le sue produzioni legate al mondo dei fumetti, dei cartoni animati e della pubblicità.

Ciò che rende riconoscibile la sua arte è la padronanza di una componente visiva catalizzante: le immagini sono immediate e dirette, ci permettono di arrivare subito al cuore della loro essenza. Roy Lichtenstein ha influenzato generazioni di creativi e la sua arte è ancora forte nella società contemporanea.

È arrivato il momento di conoscere l’artista da vicino: Gianni Mercurio ha curato la mostra dedicata a Lichtenstein presso il Mudec – Museo delle Culture di Milano. L’esposizione resterà in città dal 1° maggio all’8 settembre 2019 e ti coinvolgerà in un percorso tematico che affronta i generi e le correnti che hanno influenzato il lavoro dell’artista.

Sei pronto a fare un tuffo nella Pop Art?

Wired per CLSD

CONDIVIDI

© Generali Real Estate 2015 – P.IVA 04128500966
Privacy – Cookie