Uno spazio verde quando non si ha un giardino è possibile? | CityLife Shopping District

Green&Culture

Uno spazio verde quando non si ha un giardino è possibile?

22/01/2018

Il nuovo Santo Graal dei cittadini? Uno spazio verde! Un giardino, un piccolo orto da coltivare, un’oasi verde in cui respirare la Natura. C’è chi tende infatti a lasciare la città per vivere in periferia. Appena fuori città per riuscire a conquistarsi un pezzo di verde seppur piccolo. Sì ma gli altri?

Altro che palazzina in centro, altro che terrazza mozzafiato sullo skyline di Milano. Altro che attico su due livelli. Se non c’hai il giardino sei out. Lo dicono le tendenze degli “immobiliari imbruttiti”.

Soluzioni? Copiare da chi manipola l’arte dell’arrangiarsi. Ci sono infatti tantissime alternative al piccolo angolo di verde in giardino. Basterà scatenare l’immaginazione.

Il giardino verticale. Prima ancora del bosco fu creato il giardino! Ebbene sì. Questa una delle migliori soluzioni salva spazio in assoluto. Il suo lato positivo è anche un incredibile appeal estetico. Basterà abbinare alcune piante preferibilmente compatibili tra loro (in modo tale che nessuna cresca troppo da soffocare l’altra). Alternare piante verdi e fiori per un effetto super. L’idea è quindi quella di ricreare un muro vegetale. In alternativa, usate una scala di legno o di ferro sulla quale piazzare o appendere qualche vaso.

Le erbe aromatiche. Nessun bisogno di avere per forza un giardino per coltivare le erbe aromatiche! Rosmarino, basilico, prezzemolo… da coltivare nei vasi che borderanno le nostre finestre. Su un balconcino oppure in una piccola serra organizzata sul terrazzo!

L’orto sul balcone? Sì, è possibile! Ora sia chiaro… magari evitiamo le zucche e le insalate… ma i pomodorini e i peperoncini, quelli sì che potranno trovare l’ambiente accogliente! Step numero 2? Zucchine e addirittura le melanzane. Non aspettiamoci una produzione massiccia, ma il giusto per togliersi una piccola soddisfazione!

Le soluzioni insomma sono tante. Perché mai dovremmo lasciare le comodità della città? Perché mai dovremmo fuggire quando si può facilmente portare un po’ di verde direttamente a casa propria?

L’orto è cool, coltivare le piante è il nuovo hobby trendy dei radical chic. La prova di “resistenza” perfetta per gli indignati del “sacchetto biodegradabile a pagamento” (la soluzione infatti è coltivare in casa) e il compromesso migliore per i nostalgici della vita al verde.

Proviamoci anche noi, no?

 

Elise Lefort per Urban Magazine

CONDIVIDI

© Generali Real Estate 2015 – P.IVA 04128500966
Privacy – Cookie