AD LUMEN di Annalaura di Luggo - CityLifers X Sustainability

CityLife Shopping District porta in Piazza Tre Torri un albero speciale, sposando l'iniziativa portatrice di messaggi positivi di rinascita sociale, culturale ed etica, nata dal progetto artistico cinematografico Napoli Eden, dell’artista napoletana Annalaura di Luggo.

Il riciclo dell’alluminio e la trasfigurazione da scarti in opere d’arte diventano metafora di rinascita e cambiamento da una situazione complicata come quella attuale.

Il naming dell'evento deriva dall'origine della parola alluminio “ad lumen” che significa viaggio verso la luce, elemento fondamentale nel periodo natalizio e simbolo di un viaggio che porta in nuovi contesti, superando i limiti geografici, coinvolgendo persone e luoghi solo apparentemente distanti.

CityLife Shopping District, attenta al futuro del pianeta, con "CityLifers X Sustainability" invita tutti i CityLifers al riciclo e alla sostenibilità.

L’albero PYRAMID di Annalaura di Luggo, fatto da una cascata di scarti in alluminio riciclato, diventa anche uno scrigno in cui depositare i propri desideri: sul nostro sito è possibile scrivere messaggi che verranno poi appesi alla struttura rendendola unica.

Accanto al grande albero, sorge TRIUNPHUS di Annalaura di Luggo un portale luminoso ma è anche un grande cubo, come dono ai piedi dell’albero, la cui sorpresa è la scoperta di un passaggio che permette di avere una nuova visione di luce ispiratrice di rinnovamento.

E ancora in esposizione all'interno dello Shopping District, GEMINUS di Annalaura di Luggo richiama l'attenzione sul contatto visivo con 4 gigantografie di occhi luminosi che si intervallano a specchi consentendo al fruitore di entrare entrare in contatto con l'opera.


Hunter Games by Duty Gorn: la caccia al pennello di CityLife Shopping District

Dopo il successo delle attività realizzate sull’ormai iconica installazione “#CITYLIFERS” in Piazza Tre Torri, arriva un nuovo grande progetto, pensato per coinvolgere sempre più attivamente la sempre più animata community di CityLife Shopping District.

Una caccia al tesoro dalla durata di due settimane, dal 28 settembre all’11 ottobre, è stata organizzata all’interno della Mall, in Galleria A. Castelli-Ferrieri e in Piazza Tre Torri.

Ma non si tratta di una semplice caccia al tesoro!

I tesori nascosti sono infatti veri e propri pezzi d’arte, realizzati da un giovane artista contemporaneo, lo street artist Duty Gorn.

Duty ha creato per l’occasione 60 pennelli personalizzati con l’hashtag #CityLifersforart e li ha nascosti nei dintorni dello Shopping District in due round: il primo nella giornata di lunedì 28 settembre e il secondo nella giornata di lunedì 5 ottobre.

L’entusiasmo per la caccia al pennello si è rivelato fin dal primo giorno molto coinvolgente e trascinante: tantissimi i CityLifers che sono corsi alla Mall e hanno partecipato e condiviso stories e post sugli Hunter Games.

Anche Il Milanese Imbruttito ha aderito al progetto, dapprima dedicando un blog post all’iniziativa e poi partecipando attivamente alla ricerca, con la solita esilarante ironia e il solito spassoso sarcasmo.

Cosa aspetti a partecipare?

Gli indizi per trovare i pennelli vengono pubblicati quotidianamente sui nostri canali social… E in più, chi trova un pennello può ricevere un fantastico regalo! Come? Basta inviare la foto del pennello trovato a citylifers@citylifeshoppingdistrict.it. 

Buona ricerca!


I CityLifers e il CityLifers Wall

CityLife Shopping District si conferma come luogo di aggregazione, condivisione ed intrattenimento con esperienze originali ed uniche dedicata alla sua vivace community.

Personalità diverse, stili di vita eterogenei, esperienze poliedriche, interessi ed obiettivi molteplici si intrecciano e mescolano negli spazi di CityLife Shopping District.

Per chi frequenta la Mall e ama lo shopping, il buon food e l’entertainment, dall’attività fisica al cinema; per chi trascorre i pomeriggi di studio sui tavolini della food hall; per i business man che vi organizzano meeting e pranzi di lavoro; per le amiche e le mamme che adorano incontrarsi e perdersi tra i numerosi store… Chiunque ami passare del tempo a CityLife Shopping District fa già parte della sua community, “I CityLifers”!

I CityLifers sono l’anima pulsante dello Shopping District, e come tali, sono stati i veri protagonisti di del CityLifers Wall, una maxi scritta “#CITYLIFERS” installata posta in Piazza Tre Torri dal nel mese di luglio.

La scritta si è riempita progressivamente con le fotografie dei CityLifers, che hanno condiviso tramite i loro scatti le loro passioni, il loro stile ed il loro legame con lo Shopping District: i volti di ciascuno, uniti sul wall, hanno dato forma concreta alla community,

Anche diverse influencers hanno partecipato a “tappezzare” il nuovo hashtag con i loro volti: Alice de Togni, Martina Pinto, Annacarla&Simona, Martina Maccherone.

Il mondo dei CityLifers non si ferma mai: a settembre tante nuovi momenti di condivisione e divertimento.

Siete curiosi di scoprire cosa abbiamo in programma? Continuate a seguire i nostri social e non perdete l’occasione di affermare “Anch’io sono un/una CityLifer!”


I teschi messicani, una tradizione da scoprire

Secondo la tradizione messicana i “teschi di zucchero” simboleggiano tutto il contrario della negatività e della tristezza legate alla perdita di persone a noi care, anzi evocano vivacità ed omaggiano i defunti.

Durante “El Dia de Los Muertos” i messicani creano questi teschi con lo zucchero per celebrare i defunti, ironizzando ed esorcizzando il tema della morte. Infatti, per l’occasione, vengono organizzate sfilate e celebrazioni festose.

I teschi di zucchero vengono rappresentati con colori vivaci proprio per sottendere il fatto che il defunto sia felice e sereno nell’aldilà.

Non appena abbiamo scoperto questa tradizione che affonda le sue radici nell’antichità, noi di CityLife Shopping District ne siamo rimasti affascinati. Per questa ragione abbiamo deciso di organizzare un evento a tema per voi e per i vostri bimbi. Scoprite tutte le info sul nostro sito, vi aspettiamo dal 30 ottobre al 3 novembre!


Nikola Tesla Exhibition è arrivata a Milano

Per la prima volta in Europa, le invenzioni di Nikola Tesla sono a disposizione del pubblico grazie ad una mostra organizzata da Venice Exhibition, in collaborazione con il Nikola Tesla Museum.

Si tratta di un’esposizione che racconta la visione del mondo e della realtà cittadina del “Genio Dimenticato”. Il valore aggiunto della mostra consiste nel creare interattività tra i visitatori e le invenzioni di Tesla.

L’immersione nel mondo dell’inventore di Smiljan avviene attraverso un mix a 360° di ologrammi ed innovative scenografie multimediali.

Durante il percorso, i visitatori potranno ammirare strutture dedicate ai progetti di Tesla, tra cui anche il cosiddetto Big Coil, ovvero la bobina che riproduce scariche elettriche molto simili a quelle generate in natura.

Il Big Coil rappresenta la svolta cruciale del percorso di Tesla, il quale ha sempre avuto uno scopo ben preciso: “combattere l'ignoranza attraverso la diffusionedella conoscenza in modo sistematico per favorire gli scambi di idee e le relazioni umane.

Ti abbiamo incuriosito? Non perdere l’occasione di visitare la Nikola Tesla Exhibition, che sarà in esposizione allo Spazio Ventura di Milano fino al 26 gennaio 2020.


I FILM DELLE FESTE

Natale è alle porte, e con lui anche i film da andare a vedere al cinema con le persone che più amate, che siano i vostri figli, amici, amanti e parenti più stretti. Per questo Natale c’è solo l’imbarazzo della scelta quindi correte nelle sale del nostro Cinema Anteo e regalatevi emozioni da non lasciarsi sfuggire. Cosa vedere? Dalle commedie sentimentali, per chi ama commuoversi davanti al grande schermo, ai thriller, per chi cerca emozioni forti; e poi biopic, sequel e remake, secondo le nuove ossessioni di Hollywood. Senza dimenticare i film di animazione e le proposte di casa Disney. Ecco la nostra selezione:

 

Il ritorno di Mary Poppins dal 20 Dicembre

Sequel completamente nuovo e originale dedicato alla celeberrima – ed enigmatica – governante: catapulterà il pubblico in una nuova mirabolante avventura, ricca di emozioni e di magia, ispirata dai libri successivi dedicati a Mary Poppins scritti dopo il 1934 dalla scrittrice P.L. Travers. Diretto da Rob Marshall, vede Emily Blunt (La Ragazza del TrenoIl Diavolo veste Prada) nel ruolo che fu dell’indimenticabile Julie Andrews.

 

Ben is Back dal 20 Dicembre

Premio Speciale della Giuria di Alice nella Città. Ben Burns (Lucas Hedges), diciannovenne in rehab, decide di passare le festività in famiglia e la vigilia di Natale si presenta a casa senza preavviso. La felicità iniziale della madre (Julia Roberts) si trasforma in breve tempo nella consapevolezza che Ben non è ancora pronto a vivere al di fuori della comunità. Farà di tutto per salvare sia il figlio che il resto della sua famiglia. Scritto e diretto da Peter Hedges, padre del giovane protagonista.

 

Spider Man – Un nuovo Universo dal 25 Dicembre

Il cartone racconta le vicende del teenager Miles Morales e delle infinite possibilità dello Ragno-Verso, dove più di una persona può indossare la maschera. Una visione fresca di un nuovo Universo Spider-Man con uno stile visivo innovativo e unico nel suo genere.

 

Ralph Spacca Internet dal 1 Gennaio

Insieme alla sua compagna di avventure Vanellope von Schweetz, Ralph dovrà rischiare tutto viaggiando per il World Wide Web alla ricerca di un pezzo di ricambio necessario a salvare “Sugar Rush”, il videogioco di Vanellope. Diretto da Rich Moore e Phil Johnston e prodotto da Clark Spencer, il nuovo lungometraggio d’animazione Disney contiene nella versione italiana un cameo di Fabio Rovazzi.

 

Aquaman dal 1 Gennaio

Un’avventura mozzafiato nel mondo sottomarino dei sette mari: il film, con Jason Momoa nel ruolo del protagonista, racconta la storia delle origini del mezzo umano, mezzo atlantideo Arthur Curry e lo accompagna nel viaggio della sua vita, che non solo lo costringerà ad affrontare chi è veramente, ma anche a scoprire se è degno di essere ciò per cui è nato: un re.

 

Van Gogh – At Eternity’s Gate dal 3 Gennaio

Julian Schnabel, 22 anni dopo Basquiat, porta sul grande schermo gli ultimi, tormentati anni di Vincent Van Gogh. A interpretare l’irrequieto pittore olandese in Van Gogh – At Eternity’s Gate un sorprendente Willem Dafoe. Dal burrascoso rapporto con Gauguin nel 1988 fino al colpo di pistola che gli ha tolto la vita a soli 37 anni. Presentato alla 75esima Mostra del Cinema di Venezia.

 


Banksy: street art d’autore

Arriva a novembre a Milano la mostra interamente dedicata allo street artist Banksy.
Il Mudec sarà la sede dell’evento dal 21 novembre al 14 aprile 2019 e cercherà di far conoscere meglio al pubblico l’artista misterioso.
L’esposizione conterà 70 opere tra dipinti, sculture, oggetti e prints e ad accompagnare il visitatore ci saranno anche foto e video dei suoi murales. “Questa mostra si articolerà attraverso quattro sezioni che portano ad una riflessione critica su quale sia la collocazione di Banksy in un contesto più generale della storia dell’arte”. L’intento è quello di capire il lavoro dell’artista e fornire una chiave di lettura.
La figura di Banksy è avvolta in un alone di mistero che, per scelta e per necessità, si autoalimenta e definisce i tratti di un mito dei nostri tempi. La sua protesta visiva coinvolge un vastissimo ed eterogeneo pubblico e ne fa uno degli artisti più conosciuti e amati dalle giovani generazioni. Queste non si interrogano troppo, come del resto l’artista stesso, su questioni quali complessità del linguaggio o implicazioni più o meno alte rispetto al dibattito artistico contemporaneo.
A loro, e a lui, interessa la vita.

DATE, ORARI
The art of Banksy - a visual protest

dal 21/11/2018 al 14/04/2019

MUDEC Museo delle Culture

 

Urban Magazine


Il mondo visto da un IGLOO

La mostra “Igloos”, ospitata al Pirelli Hangar Bicocca, assume come punto di partenza l’esposizione personale di Mario Merz curata da Harald Szeemann nel 1985 alla Kunsthaus di Zurigo, dove vennero presentate tutte le tipologie di igloo realizzate fino a quel momento “al fine di formare un villaggio, un paese, una ‘Città irreale’ nello spazio espositivo”, come afferma Szeemann. Il progetto di Milano prosegue dunque l’intento di Szeemann e Merz, mettendo in luce come l’artista abbia continuato a sviluppare con coerenza e visionarietà l’immaginario dell’igloo.

L’esposizione include opere concepite in occasione di importanti antologiche e retrospettive nei grandi musei europei e stranieri. Si apre con La Goccia d’Acqua, 1987, il più grande igloo mai realizzato da Merz per uno spazio interno, di dodici metri di diametro, presentato in occasione della sua mostra personale al CAPC musée d'art contemporain de Bordeaux.

Nello spazio delle Navate il percorso espositivo si sviluppa in nuclei che seguono un ordine cronologico, partendo dai primi igloo concepiti negli anni ‘60 come, per citarne alcuni: Igloo di Giap, 1968 e Acqua scivola, 1969. Quelli degli anni ‘70: tra gli altri, sono presenti Igloo di Marisa, 1972 e ‘If the hoar frost grip thy tent Thou wilt give thanks when night is spent’(Ezra Pound), 1978. Le evoluzioni degli anni ‘80, periodo in cui gli igloo divengono più complessi, si raddoppiano, si triplicano o si intersecano, sono testimoniate da, ad esempio: Igloo del Palacio de las Alhajas, 1982 e Chiaro Oscuro, 1983. Rappresentativo degli anni ‘90 è Senza titolo, 1999, realizzato per il parco del museo, in occasione della mostra personale alla Fundação de Serralves, curata proprio da Vicente Todolí.

Mario Merz “Igloos”
Dal 24 Ottobre 2018 al 24 Febbraio 2019 Milano, Pirelli HangarBicocca

 

Urban Magazine


DAL 19 AL 25 NOVEMBRE LA SECONDA EDIZIONE DELLA MILANO MUSIC WEEK.

Da sempre centro nevralgico e città trainante per la vitalità dello spettacolo e della musica, Milano conferma il suo ruolo quale attore di primo piano nella filiera musicale nazionale e internazionale. Una città che, la musica, la vive e la fa, come dimostra il nuovo appuntamento con la Milano Music Week 2018: dopo il successo della prima edizione, torna infatti dal 19 al 25 novembre la settimana interamente dedicata alla musica pop e alla sua importante filiera.

L’obiettivo è quello di coinvolgere i principali operatori del settore per raccontare tutto il mondo che ruota intorno alla musica e ai suoi principali attori – artisti, autori, case discografiche, centri di formazione, promoter, associazioni musicali – in una settimana di concerti, incontri con gli artisti, presentazioni di nuovi progetti discografici, showcase, mostre, eventi speciali, a cui si aggiungono anche diversi momenti di formazione rivolti sia agli appassionati sia ai professionisti.

Tanti i grandi nomi della musica presenti alla MMW2018, a partire dall’evento inaugurale che, sempre in collaborazione con Universal Music, vedrà come protagonista un’artista molto amata dal grande pubblico: Elisa. Lunedì 19 novembre al Teatro Dal Verme la cantautrice darà vita a una puntata live di Storytellers.

Tra i temi di rilievo di questa edizione l’innovazione digitale, i rapporti tra musica e brands e un tema centrale di inclusione sociale: la Gender Equality nel music business. Immancabile anche il mondo delle case discografiche che, in questa occasione, apriranno eccezionalmente le porte al pubblico, con un invito in particolare ai nuovi talenti. SONY MUSIC metterà infatti a disposizione di artisti emergenti, in anteprima, il suo nuovo studio di registrazione di prossima inaugurazione “RCA RECORDING STUDIO” e ospiterà una serie di showcase all’interno del teatro della sua sede di Via Maciachini, mentre la Warner Music, sulla scia del successo dello scorso anno, riproporrà l’iniziativa “Warner Wants You” ospitando nei propri spazi provini live di nuovi artisti.

 

Urban Magazine


IF! Festival: la creatività come chiave del successo!

Creatività, networking, formazione, tecnologia ed entertainment sono i pilastri intorno ai quali, dal 2014, creativi provenienti da tutto il mondo, aziende, agenzie di comunicazione, centri media, case di produzione, editori, istituzioni, associazioni e scuole di formazione, si ritrovano per presentare scenari di riferimento e confrontarsi su esempi di innovazione e nuove tendenze. Organizzato e promosso da ADCI ASSOCOM, IF! Italians Festival si focalizza sulla creatività come elemento chiave del successo di una industry e di un Paese che a questa deve agganciare il proprio sviluppo. IF! Italian Festival 2018 si terrà dall’8 al 10 novembre al BASE Milano un viaggio di 3 giorni alla scoperta delle infinite sfaccettature dell'intelligenza umana. Workshop, talk, dj set, con interventi di Vittorio Sgarbi, Fabio Rovazzi, The Jakall, Maccio Capatonda e tanti altri. Quella che si terrà a Milano è la tappa italiana dell'evento internazionale dedicato alla creatività; accendete la lampadina nel cervello e correte al Base!

Qui il programma completo.

 

Urban Magazine